logo Per le cose che hanno importanza, "fai passaparola"!

Giunti sul posto, il bambino mostra agli anziani del villaggio la casa dell'assassino – il piccolo lo affronta a sangue freddo dicendogli che qualche anno prima era stato suo vicino di casa e che avevano avuto una violenta discussione poi degenerata. Il volto del presunto killer sbianca...

Ti è piaciuto questo post? Condividilo Condividi su facebook

Non solo, il bambino indica anche il luogo in cui l'uomo aveva sepolto il corpo della sua vittima. Sorprendentemente, gli adulti trovano sia tracce di uno scheletro sia l'arma del delitto, un'ascia.

Di fronte a questa evidenza, l'assassino ammette il delitto e la giustizia ha fatto il suo corso.

× Seguici su Facebook Mi piace già
×

Aggiungiamo contenuti interessanti ogni giorno.

Seguici su Facebook