logo Per le cose che hanno importanza, "fai passaparola"!

Un tentativo fallito di suicidio lo ha fatto diventare una persona totalmente nuova. Da ogni punto di vista!

La storia di Khalil Rafati mostra che non è mai troppo tardi per inaugurare un nuovo percorso di vita. Viveva nel quartiere più desolato di Los Angeles e non era nessuno. Anzi, era un tossicodipendente della zona, con la fedina penale sporca, un uomo aggressivo e dall'aspetto emaciato. Com'è adesso?

Sì, queste due immagini rappresentano la stessa persona! Khalil ha attraversato un'autentica metamorfosi che ha coinvolto il suo aspetto fisico, il suo stile di vita e i suoi rapporti sociali.

Ti è piaciuto questo post? Condividilo Condividi su facebook

Tutto è iniziato nel 2001, quando aveva sfiorato la morte a causa di una overdose di eroina. Riferisce di aver avuto un'infanzia infelice e di aver provato a togliersi la vita... La vita però non lo ha mollato e gli ha aperto gli occhi.

Ha cominciato a frequentare le giuste persone e gli ambienti dove fossero nulle le tensioni distruttive. L'obiettivo era recuperare la forma fisica e rafforzare la massa muscolare perchè pesava poco più di 50 chili... Soprattutto, il nuovo stile di vita lo ha reso ricco!

× Seguici su Facebook Mi piace già
×

Aggiungiamo contenuti interessanti ogni giorno.

Seguici su Facebook