logo Per le cose che hanno importanza, "fai passaparola"!

Alla fine di un colloquio di lavoro gli chiedono di lasciare l’edificio. Dopo soli 5 minuti un'idea cambia la sua vita!

Un uomo disoccupato si era candidato alla posizione di addetto alle pulizie in un'azienda farmaceutica. Soddisfaceva tutti i requisiti per ottenere quel lavoro e il responsabile delle risorse umane gli ha chiesto l'indirizzo email per mandargli i documenti per avviare la pratica di assunzione.

L'uomo ha però risposto di non possedere nè computer nè tantomeno un indirizzo email.

Secondo l'intervistatore non era possibile portare a termine il processo di reclutamento e con suo grande rammarico l'uomo fu congedato.

Abbattuto e con soli 20 euro in tasca, un'idea gli illuminò il volto mentre passava davanti ad un supermercato. Con quegli ultimi risparmi ha acquistato 10 chili di mele e ha cominciato a venderle porta a porta. Già dopo solo un'ora il suo patrimonio era raddoppiato. Ha comprato altre mele e grazie alla sua imprenditorialità la sua disponibilità finanziaria era ulteriormente aumentata.

Il giorno dopo ha continuato a vendere mele a domicilio. Parlava con la gente e questa gli suggeriva altre idee da realizzare. Si è potuto permettere l'acquisto di una bicicletta per spostarsi più rapidamente, poi anche di un'autovettura per il trasporto della merce. Dopo 5 anni aveva aperto il suo primo negozio.

A quel punto l'obiettivo era offrire maggiori garanzie al futuro della sua famiglia e ha deciso di ricorrere ad un consulente finanziario. Hanno concordato insieme la strategia d'investimento da seguire negli anni successivi. L’agente gli ha poi chiesto l’indirizzo email per potergli mandare l’offerta.

Il protagonista della nostra storia, però, continuava a non possederne uno e il giovane consulente non è riuscito a trattenere la sorpresa: “Ma come, è riuscito a costruire una prospera attività commerciale e non usa il computer? Ma sa a cosa potrebbe aspirare utilizzando le nuove tecnologie e creando una casella di posta elettronica?”

“Sì, lo so” – ha risposto l'uomo. “Sarei addetto alle pulizie in un'azienda farmaceutica.”

Ti è piaciuto questo post? Condividilo Condividi su facebook

× Seguici su Facebook Mi piace già
×

Aggiungiamo contenuti interessanti ogni giorno.

Seguici su Facebook