logo Per le cose che hanno importanza, "fai passaparola"!

Il pianto di una mucca terrorizzata a morte. Le lacrime cominceranno a fluire anche dai vostri occhi...

Molto spesso gli animali al servizio dell’uomo non godono del trattamento che meriterebbero. Quando diventano meno produttivi l’industria si libera di questi esseri viventi come facciamo noi con un oggetto rotto o con scarpe ormai troppo strette... ne compriamo un altro, che problema c’è?

Il problema c’è eccome! Ciascun animale, anche se definito “da carne”, prova emozioni. Avete dei dubbi? Guardate questa mucca con gli occhi inondati di lacrime.

Emma era stata destinata al mattatoio, come centinaia di altre mucche da latte. Per anni ha fedelmente servito i suoi allevatori e ora sarebbe dovuta finire sulle tavole dei consumatori perchè il caseificio dove la mucca “lavorava” aveva dichiarato fallimento.

Ti è piaciuto questo post? Condividilo Condividi su facebook

Salita sul camion, la mucca era talmente terrorizzata che ha cominciato a piangere. In tutto e per tutto come una persona. Dal suo sguardo si evince che era cosciente di quello che la aspettava. Che quello sarebbe stato un viaggio senza ritorno. In realtà era stata salvata da un’associazione che persegue l’obiettivo di permettere alle mucche di continuare a vivere in un ambiente familiare e nelle migliori condizioni, fino alla fine naturale della loro esistenza. In cambio della libertà di Emma aveva offerto un prezzo superiore a quello che la fattoria avrebbe ricevuto dal mattatoio.

I volontari hanno così portato la mucca in un rifugio dedicato alle mucche da latte. Fino a quel momento Emma era sempre stata tenuta legata, non aveva mai camminato prima su una distesa verde. Per la prima volta si è sentita parte di un branco.

× Seguici su Facebook Mi piace già
×

Aggiungiamo contenuti interessanti ogni giorno.

Seguici su Facebook