logo Per le cose che hanno importanza, "fai passaparola"!

Alla bambina i medici non avevano dato nessuna speranza di vita. Immaginatevi il loro stupore quando 26 anni dopo hanno visto QUESTE foto!

Quando Yulianna Yussef è venuta al mondo, 26 anni fa, i medici avevano invitato i genitori a pregare per implorare un miracolo. Secondo loro la bambina sarebbe sopravissuta solo qualche giorno. Yulianna era “un caso medico particolarmente grave” – così l’avevano un po’ enigmaticamente etichettata nella struttura ospedaliera. E’ nata con una malformazione cutanea che si manifesta con numerose macchie di colorito scuro e di dimensioni variabili che ricoprono la sua pelle. Yulianna è scampata al pericolo immediato e malgrado il cd. nevo melanocitico gigante sia associato ad un rischio elevato di trasformazione maligna la ragazza non si è mai arresa. Soprattutto perchè la vera lotta era un’altra!

La lesione pigmentaria di cui è affetta Yulianna occupa vaste regioni corporee e per via del suo aspetto fuori del comune la ragazza ha dovuto soprattutto vedersela con... la gente. Come porre fine all’infinità di offese gratuite e di espressioni di scherno? Sin dal primo giorno di scuola le avevano affibbiato l’appellativo di mucca e giraffa umana. Non faceva un metro senza che qualcuno la guardasse con espressione di disgusto o le chiedesse in tono dispregiativo se non si vergognasse a mostrarsi con quel corpo in spiaggia.

Ti è piaciuto questo post? Condividilo Condividi su facebook

Per sua fortuna Yulianna ha sempre potuto contare sul prezioso supporto della sua famiglia, che ha sempre attribuito grande importanza a come coltivare la felicità e ad una condotta tollerante. Sua mamma viene dall’Ucraina mentre suo padre è libanese. E’ grazie al loro impegno educativo che Yulianna ha potuto sviluppare un’autostima che l’ha protetta dal pregiudizio.

Malgrado le avversità, Yulianna ha intrapreso la carriera di modella. Ed è davvero fotogenica! Del resto basta dare uno sguardo agli scatti che la ritraggono. All’età di 26 anni abita nella capitale polacca Varsavia e ha una missione a cui si dedica quotidianamente!

× Seguici su Facebook Mi piace già
×

Aggiungiamo contenuti interessanti ogni giorno.

Seguici su Facebook