logo Per le cose che hanno importanza, "fai passaparola"!

Ha 36 anni ed è stata invitata ad un ritrovo in occasione dei 20 anni dalla fine della scuola. Quello che ha comunicato ai suoi compagni di classe su Facebook ha scosso tutta la nazione.

Annica è una 36enne svedese a cui è stato recapitato l’invito a partecipare ad un ritrovo per il ventesimo anniversario dalla fine della scuola. Non tutti vanno pazzi per questo tipo di appuntamenti, ancor meno sono le persone che li respingono con fermezza. Questa donna ha seri motivi per farlo. Quello che ha scritto su Facebook ha commosso tutti... ci auguriamo che il suo messaggio faccia ricomparire la voce della ragione nei suoi ex compagni e compagne. Leggete la sua lettera:

Cara classe 9C,

grazie per avermi invitato al ritrovo in occasione del 20° anniversario dalla fine della scuola. Certe volte mi sento come se fosse ieri. Mi fa piacere sapere che avete così tanti bei ricordi legati a quel periodo e che volete darvi appuntamento per rivedervi. Per me sono stati i peggiori anni della mia vita.

Penso vi ricordiate di quando, durante l’ultimo anno, mi sono trasferita in un’altra classe. Volevo davvero farla finita con quello sgradevole silenzio che calava su tutto quando passavo per il corridoio. Per non parlare delle risate dietro le spalle e degli sguardi perfidi. Per alcuni gli atti di bullismo rivolti alla mia persona erano lo scopo della vita. Purtroppo questo mobbing non va mai via del tutto, nemmeno dopo vent’anni... Sento ancora quelle voci nella mia testa, tutte a dire che non valgo nulla e sono inutile, anche se sono consapevole del contrario. Credo che ora tutti voi siate delle brave persone. Può darsi che alcuni di voi abbiano dei figli. Gli auguro con tutto il cuore che non debbano svegliarsi ogni mattina con il groppo in gola per paura di andare a scuola. Per me invece è sempre stato così.

PS. Anzichè spendere soldi per raggiungervi a Stoccolma ho versato 200€ sul conto di un’associazione che aiuta le vittime di bullismo.

Migliaia di persone hanno applaudito il gesto di Annica ed espresso pieno consenso per le sue parole. Il bullismo è un tema che dovrebbe essere affrontato in ogni famiglia per proteggere bambini e adolescenti da un destino crudele.

Ti è piaciuto questo post? Condividilo Condividi su facebook

La lettera di Annica merita assolutamente di essere condivisa.

× Seguici su Facebook Mi piace già
×

Aggiungiamo contenuti interessanti ogni giorno.

Seguici su Facebook