logo Per le cose che hanno importanza, "fai passaparola"!

Due cani hanno subìto i maltrattamenti dei rispettivi proprietari. Quando si incontrano per la prima volta nel rifugio accade qualcosa che desta MERAVIGLIA!

Sammie e Simon incarnano un bellissimo esempio di solidarietà canina. Hanno dovuto sopportare le sevizie e i crudeli abusi degli ex proprietari, che non risparmiavano le percosse. Per loro grande fortuna entrambi i cani sono ora affidati alle cure dell’associazione Rescue Dogs Rock NYC. Casualmente si trovano nella stessa clinica-rifugio, dove possono contare su tutta l’assistenza medica di cui hanno bisogno. Questa storia mostra con evidenza l’empatia di cui i nostri amici a quattro zampe sono capaci – non solo nei confronti dell’uomo ma anche tra esemplari della stessa specie. Continua a leggere.

Sammie è un tenero cucciolo di pochi mesi a cui i responsabili della clinica stanno cercando di restituire la salute. E’ immobilizzato da gessi e bende per le tante ferite ricevute (è stato colpito da un’arma da fuoco...) e non si sa ancora se sarà necessario amputare una delle zampe.

Ti è piaciuto questo post? Condividilo Condividi su facebook

E’ bastato un solo incontro perchè tra Simon e Sammie nascesse un’immediata intesa. Erano tutti e due estremamente malridotti, ad unirli c’era un passato pieno di inaudita violenza da parte degli ex proprietari. Speriamo vivamente che le autorità trovino quegli individui crudeli egli infliggano la giusta pena.

Quello che è successo tra i due non ha mancato di colpire gli stessi responsabili della clinica veterinaria. Simon si è avvicinato a Sammie e ha appoggiato la sua zampa accanto a quella del cucciolo appena arrivato nel centro di cura. Come se volesse confortarlo e dimostrargli la sua compassione dicendo “Andrà tutto bene, non mollare”. I cani non sono affatto privi di sensibilità, sono anzi capaci di consolarsi a vicenda – Simon e Sammie parlano la stessa lingua di dolore e insieme supereranno molto più facilmente il trauma. Speriamo che il loro percorso di recupero passi in fretta e che entrambi gli animali trovino una fantastica famiglia pronta magari ad adottarli tutti e due e portarli sotto lo stesso tetto. Incrociamo le dita!

Condividi questa stupenda storia.

× Seguici su Facebook Mi piace già
×

Aggiungiamo contenuti interessanti ogni giorno.

Seguici su Facebook