logo Per le cose che hanno importanza, "fai passaparola"!

Dalla nascita questo pitbull ha sempre conosciuto solo crudeltà. Dopo averlo liberato stupisce tutti con la sua capacità di affetto!

I combattimenti tra cani sono uno sport sadico che per ragioni a noi non note gode di grande popolarità. Per molte delle persone che organizzano questi appuntamenti clandestini si tratta di un’attività redditizia e si finge di non vedere le sofferenze degli animali coinvolti... Talvolta capita però che la giustizia trionfi! Proprio come in questo caso che vi raccontiamo.

Il 13 agosto 2013 negli Stati Uniti è stato scoperto un allevamento illegale di cani destinati al mercato clandestino. Sono stati liberati circa 350 esemplari di cani appartenenti a razze potenzialmente pericolose.

Ti è piaciuto questo post? Condividilo Condividi su facebook

I difensori dei diritti degli animali erano costernati quando hanno visto questo cucciolo... un pitbull di appena 8 settimane non aveva conosciuto altro che aggressività e aveva passato tutto quel tempo alla catena eppure... quando gliel’hanno tolta il piccolo ha smesso di ringhiare e digrignare i denti e si è messo a fare le feste ai salvatori che gli stavano intorno. Lo stesso dicasi per gli altri cani, che all’inizio sembravano pronti ad attaccare ma era evidentemente una dimostrazione di pericolosità derivante da paura.

Il cucciolo è stato chiamato Timmy Cooper ed è diventato il „testimonial” di una campagna volta a contrastare il fenomeno delle lotte tra cani. Timmy è l’esempio più palese che le cd. razze pericolose non sono tali per natura o per una qualche predisposizione genetica. E’ l’uomo a trasformarli in cani dal carattere difficile da gestire.

× Seguici su Facebook Mi piace già
×

Aggiungiamo contenuti interessanti ogni giorno.

Seguici su Facebook